giovedì 5 gennaio 2012

LMDE

Segnalo che abbiamo aggiornato la "Miniguida guida all'installazione di Linux Mint Debian edition su EEEPC"

Dopo il rilascio dell'Update pack3 ci sono stati cambiamenti importanti in seno a questa distribuzione e non volevamo che la vecchia guida potesse essere portatrice di informazioni fuorvianti o eccessivamente incomplete. In realtà avremmo voluto pubblicarne una nuova in modo da non lasciare alcune lacune e confusione nell'impaginatura. Ma dato che solo io fra i membri del Team di L4N posseggo tale distro installata e non potendo, io, stilare a breve una guida completa abbiamo pensato che nel frattempo un aggiornamento provvisorio avrebbe fatto piacere ai lettori di questo blog.

Ci scusiamo quindi nel caso in cui la guida aggiornata non sia completamente esaustiva e vi invitiamo a rimanere in contatto con noi per la futura "Miniguida all'installazione di Linux Mint Debian edition 2.0".

Stay tuned!!!
Herr Affe.

6 commenti:

  1. Ma perché voi tenete ancora i repo di mint attivi ? A che servono quando hai a disposizione il pinning a Sid e ad Experimental :P

    RispondiElimina
  2. @picchiopc
    La guida non è di mia responsabilità, ma io risponderei: poiché è meglio usare la stable di Debian e, soprattutto, perché NON VOGLIAMO CONSIGLIARE la unstable ai nostri lettori!

    RispondiElimina
  3. @picchiopc
    Quoto pienamente la risposta di Doc, e poi direi anche che la guida di Debian esiste già, ha una sua storia e un suo "manutentore" (Doc), mentre questa è LMDE e quindi mi attengo ai repos ufficiali consigliati.

    Sinceramente fare diversamente non ne capirei il senso. Inoltre per consigliare una cosa del genere dovrei passare prima attraverso un esperienza concreta, in prima persona insomma. Non mi sentirei di consigliare una procedura rischiosa senza averla prima testata.

    Aggiungo inoltre che il motivo per cui il team di LMDE ha adottato solo repos suoi propri è aumentare la compatibilità con i pacchetti LMDE che già esistevano.
    Non so, ma mi sembra piuttosto "azzardosa" la tua proposta! ;)

    Considera che da quando è uscito LMDE Update Pack3 (sattembre) non è stato mai più aggiornato neanche un pacchetto! Quindi siamo di fronte a una distribuzione estremamente stabile.

    RispondiElimina
  4. >"Non so, ma mi sembra piuttosto "azzardosa" la tua proposta! ;)"

    In questo momento vi parlo dalla mia ex LMDE ora mix tra Testing/Unstable/Experimental e mi trovo benissimo, sul mio sistema sono presenti KDE,XFCE e openbox. Li uso tutti con sommo piacere e non ho problemi di stabilità del sistema in generale da tempo (dagli inizi del 2011 se non erro). Quindi non vedo perché uno non si debba godere il piacere di sperimentare con la propria distro :D

    Poi certo se uno usa LMDE come ambiente di lavoro è un altro discorso. Se si cerca qualcosa di stabile e duraturo e non si vuole smanettare allora non serva a nulla fare il pinning :)

    RispondiElimina
  5. Ciao picchio,

    hai fatto bene ha segnalarci i risultati della tua sperimentazione, però cerca di capire che il pinning così fatto è fuori dallo scopo di questa guida. Inoltre anche se i tuoi risultati sono buoni (non lo metto in dubbio) rimane comunque un operazione oggettivamente rischiosa.

    Ma se qualcuno vuole seguire la tua strada lo invito a seguire la documentazione ufficiale di Debian che parla in maniera esaustiva di come si utilizzano i repos unstable e experimental attraverso la tecnica del pinning. Sapendo però che si dovrà assumere responsabilmente tutti i rischi del caso.

    RispondiElimina
  6. LMDE sembra non essere del tutto morta... forse è un po' dormiente.
    Oggi ho fatto visita al suo forum e ho scoperto che da febbraio è disponibile l'update pack 4 in fase di test.
    Quindi solo per chi è esperto questo è l'indirizzo del thread: http://forums.linuxmint.com/viewtopic.php?f=187&t=95434

    Sto aggiornando ora il sistema... vediamo che succede!

    Voglio solo ricordare che da settembre (cioè da l'ultimo rilascio di up3) non è stato mai aggiornato neanche un pacchetto di sicurezza! Insomma è una distro ibernata ben bene! Vediamo se risorgerà dopo l'era glaciale.

    RispondiElimina

Chiunque può commentare. Anzi, siete altamente incoraggiati a commentare

Se avete una miglioria o qualche consiglio che pensiate migliori la guida sarete i benvenuti. Vi sarà riconosciuto onore e verrete citati in modo doveroso. Non esitate a comunicarci dubbi e/o critiche. Le migliori guide sono quelle che si fanno insieme, ed è questo lo spirito che vogliamo mantenere.

NOTA BENE: Se avete critiche riguardo alla gestione di questo blog potete inviarle al nostro indirizzo: netbookteam [at] gmail [dot] com. Chiediamo quindi di farle in modo privato, per non generare confusione nelle discussioni tecniche che si trovano qui nei commenti. Grazie.