giovedì 21 ottobre 2010

Xfce, piccoli sorci crescono...

Oggi parliamo di un DE che spesso e volentieri viene guardato con poco interesse dagli utenti del pinguino, un po' perchè di default manca di quell'appeal estetico che caratterizza invece DE più gettonati (Gnome+Compiz e KDE su tutti...), un po' perchè assomiglia al “piedone” come impostazione: pochi fronzoli, tanta sostanza.
Il vantaggio nel poter rinunciare ad un po' di luccichio è avere un utilizzo di risorse minimo, un desktop scattante ed anche un risparmio di batteria sui nostri cari eeepc.
Bado alle ciance, vediamo un po' di che pasta è fatto Xfce...



Anzitutto un po' di dati: Xfce nasce come DE leggero e veloce, adatto per macchine poco potenti o datate. Ormai è arrivato alla versione 4.6.2 ed è corredato di tutto punto per quanto riguarda la gestione del sistema, tanto da poter essere utilizzato stand-alone, cosa che io faccio sul mio eee con grande soddisfazione. Caratterizzato da una grande velocità d'avvio, ha un suo gestore del composing dedicato, in modo da non dover ricorrere al Compiz di turno, un suo file manager (Thunar) ed un suo window manager (xfwm4).

Ora vediamo come installare questo gioiellino sulle varie distro:

FEDORA
su -c 'yum install @xfce-desktop'

openSUSE
sudo zypper in patterns-openSUSE-xfce

DEBIAN e derivate
# aptitude install xfce4 xfce4-goodies xfce4-power-manager xfce4-volumed
NOTA BENE: il pacchetto xfce4-volumed è necessario per la gestione del volume da tastiera.

ARCH
# pacman -S xfce4 xfce4-goodies xfce4-volumed
NOTA BENE: il pacchetto xfce4-volumed è necessario per la gestione del volume da tastiera. Per i puristi l'alternativa è seguire associare i relativi shortcuts nel pannello di configurazione di Xfce. Per maggiori info:
https://wiki.archlinux.org/index.php/Xfce

Una volta riavviato il sistema basterà selezionare Xfce dal vostro GDM/KDM per vedere quello che è il desktop di default. Ora cerchiamo di familiarizzare con l'ambiente: è possibile fare tutte le personalizzazioni del caso direttamente dal pannello che troviamo in

Preferenze>Gestore delle impostazioni di Xfce4

Le voci di maggiore utilità/interesse sono sicuramente
- Aspetto (possiamo selezionare il tema gtk da usare, icone e caratteri del desktop)
- Gestore di energia (possiamo specificare i vari profili a seconda che l'alimentazione sia da rete o da batteria)
- Sessione e Avvio (nel sottomenu Avvio Automatico possiamo inserire eventuali applicazioni dal lanciare in automatico all'avvio)
- Regolazioni del gestore delle finestre (nel sottomenu Compositore possiamo abilitare il composing)



Citazione d'onore la merita la gestione della tastiera ed degli shortcuts per aprire i vari programmi, indispensabili per chi come me usa praticamente solo la tastiera sul netbook.


Fatto questo veloce giro conoscitivo, vediamo di corredare Xfce con qualche chicca per i nostri netbooks. Le applet che indicherò possono ovviamente essere installate singolarmente, tutte oppure nessuna. Io ho semplicemente selezionato quelle che ritengo più adatte ai nostri nets, consiglio vivamente di spulciare i repo, Xfce è pieno di sorprese...

I comandi che troverete in seguito sono per Fedora, ma confido che il nome dei pacchetti sia simile da distribuzione a distribuzione

XFApplet
Questo pacchetto permette di utilzzare le applets native per Gnome direttamente sul pannello di Xfce.
Una volta installato, basterà fare click con il tasto dx sul pannello>Aggiungi nuovi elementi e selezionare XfApplet.
A questo punto ci verrà chiesto automaticamente quale applet di gnome installata vogliamo associarvi, ma sarà comunque possibile modificarla in seguito. Il sottoscritto la usa per l'orologio di gnome, il menu, lock-keys-applet e altre cosucce made-in-gnome...
Per installare questo piccolo prodigio:
su -c 'yum install xfce4-xfapplet-plugin'

Global Menu
Io non lo uso, ma chi apprezza il massimo risparmio di spazio sullo schermo può soddisfare i propri capricci con questo plugin. Funziona esattamente come la sua controparte gnomica, quindi il menu nelle varie finestre sarà agganciato direttamente sul pannello. Anche questo, una volta installato, lo troverete negli elementi da poter aggiungere al pannello di Xfce
Per installare:
su -c 'yum install xfce4-globalmenu-plugin'

Quick Launcher
Il nome è piuttosto chiaro: l'applet permette di configurare e gestire tutti i lanciatori che vogliamo ed associati ai programmi di utilizzo più comune. Il vantaggio è anche quello di poterle disporre sul pannello come vogliamo, a tutto vantaggio del risparmio di spazio a video.
Per installare:
su -c 'yum install xfce4-quicklauncher-plugin'

AppFinder
Last-but-no-least questo è un comodo lanciatore da associare ad una comoda combinazione di tasti... Ricordate che faccio tutto da tastiera?
Cmq AppFinder funziona come i vari Kupfer, Gnome-do e Krunner ed il campo di ricerca restringe le alternative durante la digitazione.
Una volta installato lo trovate in Accessori>Trova Applicazioni
Per installare:
su -c 'yum install xfce4-appfinder'

La qualità migliore di Xfce è sicuramente la sua autosufficienza ed il fatto di riuscire ad offrire una soluzione a quasi tutte le richieste dell'utente.
Il file manager Thunar non è sicuramente flessibile come Dolphin o completo come Nautilus, ma ha tutte le funzioni necessarie, è leggero e minimale ed in più è possibile aggiungere degli automatismi tramite il menu
Modifica>Imposta azioni personalizzate
Qualche info più precisa qui:
http://thunar.xfce.org/pwiki/documentation/custom_actions#examples

Le applet che vi ho indicato sono solo una piccola parte di quelle che trovate installate di default, quindi il mio consiglio è di provare ad installare Xfce sulla vostra distro preferita ed entrare nel DE del piccolo grande sorcio... :D

Qualche link utile:
Sito ufficiale del progetto: www.xfce.org
Temi e utility assortite: xfce-look.org
Wiki ufficiale del progetto: wiki.xfce.org/faq

60 commenti:

  1. Ma come mai queste guide escono SOLO in questo blog e non altrove? Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah!

    RispondiElimina
  2. @Doc
    Mah, forse perchè è un blog "particolarmente attivo" ... :D :D

    RispondiElimina
  3. @AlfiereNero o forse perchè c'è chi assorbe i colpi meglio di altri!

    Ottima guida Alf, come sai questo sorcio mi attrae!
    Ma dimmi, tu lxde l'hai mai testato?
    Sarebbe interessante una comparativa tra questi due DE che credo siano il top per leggerezza...solitamente si legge xfce = un po' più pesante ma più completo; lxde = un po' meno pesante ma meno completo...però non sarebbe male una verifica approfondita :)

    RispondiElimina
  4. @Milozzy
    LXDE l'ho testato, su Fedora... Onestamente non mi ha mai convinto fino in fondo, anche perchè utilizza pezzi vari di vari DE: OB come WM, la gestione energetica di Gnome, composing a seconda della distro...
    Onestamente non vedo questa differenza in termini di leggerezza tra Xfce e Lxde, con il vantaggio però che il sorcio è decisamente meglio integrato...

    RispondiElimina
  5. @AlfiereNero
    Non è esatto.
    Lxde non dispone ancora di un suo power manager, ma io ci faccio girare quello di xfce senza problemi, ed anzi con soddisfazione.
    Per il compositing, ricorro allo stesso sistema di OB.
    Circa il fatto che usa OB come WM, non vedo dove sia il problema. Ogni DE ha il suo WM: Gnome, ad esempio, usa Metacity.
    Tra l'altro, OB non è WM di nessun altro DE....

    RispondiElimina
  6. @AlfiereNero
    Non è esatto.
    Lxde non dispone ancora di un suo power manager, ma io ci faccio girare quello di xfce senza problemi, ed anzi con soddisfazione.
    Per il compositing, ricorro allo stesso sistema di OB.
    Circa il fatto che usa OB come WM, non vedo dove sia il problema. Ogni DE ha il suo WM: Gnome, ad esempio, usa Metacity.
    Tra l'altro, OB non è WM di nessun altro DE....

    RispondiElimina
  7. @m0rphy
    Eppure, c'è qualcuno che dice di passarsela meglio di noi.... Bah!

    RispondiElimina
  8. @Doc
    Tutto vero, quello che notavo era un'aria un po' da Frankenstein (un pezzo da gnome, un pezzo da xfce, ecc...) quindi una minor integrazione. Se si apprezza LXDE non c'è motivo di non apprezzare XFCE. Trovi le stesse cose cucinate meglio... :D

    RispondiElimina
  9. aaa il caro vecchio topo è stato il mio compagno di merende per un anno intero sul mio netbook (HP mini 2133) adesso invece sto scrivendo da Fluxbox ma devo dire che le comodità di xfce mi mancano e mi sa che accanto a Fluxbox, LXDE, Gnome ci metto anche il topo cosi quando ho nostalgia ci faccio una capatina :D

    Ottimo post ;)

    RispondiElimina
  10. @picchiopc

    Ciao Picchio ben ritrovato! :)
    Quale doppio utilizzatore, illuminaci anche tu col tuo giudizio nel confronto tra xfce e lxde! :D

    RispondiElimina
  11. @AlfiereNero
    Giusto! Lxde è troppo giovane.
    Tuttavia, il mio parere è che, se non si usa, non si può contribuire a migliorarla.

    RispondiElimina
  12. @doc
    concordo con il tuo discorso ma certe volte si cerca anche un minimo di comodità con pochi sbattimenti quindi XFCE in quest'ottica dovrebbe essere preferibile a LXDE

    @alfy :D
    ottima guida concisa e precisa dopo kde riproverò anche XFCE diamo a tutti una possibilità :D

    RispondiElimina
  13. @Phoenix Fire
    A dirtela tutta.... non è che con LXDE ci si sbatta tanto! Non è che lo confondi con OB?

    A proposito, quando vuoi entrare a far parte dello staff?

    RispondiElimina
  14. @doc
    lo sbattimento è dato IMHO dalla "non completezza" come detto da altri di LXDE che data la sua gioventù si è costretti a appoggiarsi a cose esterne (vedi per esempio gestione energetica di XFCE come fai tu) sono piccolezze che potrebbero far preferire (nell'ottica della comodità) il sorcio al suo "rivale"

    in che senso parte dello staff?:D

    RispondiElimina
  15. @Phoenix Fire
    La differenza è sostanziale: 20 mega ed hai TUTTA la LXDE!

    Con "staff" intendo una tua partecipazione attiva con guide e tips e quant'altro a questo blog. A noi non dispiacciono le persone serie e competenti.c

    RispondiElimina
  16. @Phoenix Fire
    @picchiopc
    Grazie ragazzi, nulla di particolare cmq... :D

    Se avete tips o suggerimenti fatevi avanti, ogni post è un work-in-progress.

    RispondiElimina
  17. La competenza è carente :D se no una guida l'avrei già fatta anzi sarei molto felice di poter contribuire attivamente a questo stupendo blog

    il discorso spazio è un vantaggio per LXDE da mettere tra le 2 scelte, ognuno poi vede vantaggi e svantaggi e decide, per es
    LXDEvsXFCE (non è un confronto completo serve solo mostrare la mia opinione)
    -completezza (XFCE)
    -leggerezza (più o meno uguale)
    -spazio occupato (LXDE)
    -"semplicità"(collegato con completezze IHMO) (XFCE di poco)

    io poi come user giudico quali di questi aspetti per me contano di più (se sono un maniaco dello spazio prendo LXDE a prescindere per esempio)
    LXDE per adesso ha solo il "grosso" difetto della giovinezza cosa che per uno meno "smanettone" potrebbe pesare abbastanza, al contrario per altri potrebbe essere uno stimolo proprio per il contributo che le si potrebbe dare

    RispondiElimina
  18. Parlo da ignorante, nel senso che Xfce non l'ho ancora mai provato, ma letti tutti i vostri pareri entusiastici, soprattutto sul punto della completezza, una domanda mi sorge spontanea: chi me lo fa fare ad usare ancora gnome? (anche se poi sul portatilino uso di più OB a dir la verità)

    RispondiElimina
  19. A titolo informativo, Xfce installato occupa una 70 mega in versione completa su Fedora. Confido che con un lavoro di "lima" si possa scendere ad una cinquantina...

    RispondiElimina
  20. @AlfiereNero
    Anche su Debian, ma... ti ricordo che hai già Gnome!

    RispondiElimina
  21. @Milozzy
    Nessuno, infatti io uso KDE! :D :D
    Scherzi a parte, le uniche parti in difetto rispetto a Gnome sono Thunar-vs-Nautilus e il calo del gap di prestazioni su macchine recenti rispetto a Gnome. Per il resto non posso che darti ragione...

    RispondiElimina
  22. @Milozzy

    Be da utente prolungato di XFCE e di LXDE devo dire che i due come leggerezza sono quasi alla pari ma credo che alla lunga LXDE batta il topo forse grazie alla scelta di usare Openbox come wm, tuttavia questa scelta ai meno smaliziati potrebbe rilevarsi poco azzeccata perché per OB permette poca personalizzazione in confronto ai wm di gnome e di Xfce. Per il resto i due DE hanno le stesse potenzialità e capacità, certo XFCE essendo più maturo offre alcuni confort in più, ad esempio Thunar che penso sia leggermente migliore di PamMan ma questa potrebbe essere una opinione soggettiva.

    RispondiElimina
  23. @picchiopc
    Con queste parole.... hai praticamente convinto Milozzy ad orientarsi su Lxde. Ah! Ah! Ah! Ah! Ah! Ah!

    RispondiElimina
  24. @picchiopc
    Grazie mille picchio sei stato gentilissimo!

    @Doc
    Non ci scommetterei troppo Doc, tu meglio di altri dovresti conoscere la mia antipatia per Pcmanfm rispetto a Thunar che trovo invece ottimo!
    Tant'è che sto studiando se è possibile usare Thunar sotto LXDE...poi ovvio, la mia ammirazione per openbox è innegabile.

    RispondiElimina
  25. io vedo LXDE come un ottimo passaggio prima della conversione al puro OB et similia :D, nel senso una volta che impari a usare LXDE e lo si apprezza, passerei all'eliminazione dei DE dal PC completamente e usare solo WM con i programmi scelti tutti da me (vedi anche thunar contro pcmanfm :D)

    RispondiElimina
  26. @Phoenix Fire

    :D io sono passato direttamente a quello stadio da Gnome...ma sono sempre alla ricerca di nuove esperienze :D (ogni battutaccia sarà severamente punita :D)

    RispondiElimina
  27. @milozzy
    a questo punto prova le alternative a ob che so compiz senza DE :D oppure più seriamente prova i vari *box che di base sono simili ma magari ne trovi uno che ti causa meno allergie XD passare da OB a LXDE imho ti causerà orticaria visto che passi da un qualcosa di totalmente staccato e personalizzabile a un ibrido che probabilmente non ti accontenterà dato che utilizza cose che tu hai scelto di non usare

    RispondiElimina
  28. @Phoenix Fire
    "dato che utilizza cose che tu hai scelto di non usare"

    Non è affatto vero!

    RispondiElimina
  29. @Doc
    in che senso?? era riferito a thunar vs pcmanfm e magari anche a altre cose perchè dici che non è vero??

    RispondiElimina
  30. @Phoenix Fire
    Può essere vero solo per pcmanfm~thunar, ma, per tutto il resto, io ci avvio SOLO quello che voglio e la configurazione è anzi molto, ma MOLTO più semplice di quella di OB.

    Tieni presente che ORA sono su lxde (come sempre, del resto, soprattutto quando sono a batteria) e che sul nuovo pc (il portatilone mi si è, ahimé!, rotto) non mi metterò a giocare nemmeno un minuto per configurare OB, visto che con Lxde ho lo stesso risultato in due minuti, se non meno.

    L'unica cosa vera è che Lxde non dispone ancora di alcuni elementi, anche importanti, ma è facile ricorrere ad elementi esterni ad essa, come del resto è necessario fare con OB, o no?
    Quali siano questi elementi, l'ho scritto chiaramente nella mia guida per debian.

    Tuttavia, lo sviluppo di lxde è ripreso, anche grazie a Google, e si può sperare in un completamento in tempi brevi.

    RispondiElimina
  31. @Phoenix Fire
    Può essere vero solo per pcmanfm~thunar, ma, per tutto il resto, io ci avvio SOLO quello che voglio e la configurazione è anzi molto, ma MOLTO più semplice di quella di OB.

    Tieni presente che ORA sono su lxde (come sempre, del resto, soprattutto quando sono a batteria) e che sul nuovo pc (il portatilone mi si è, ahimé!, rotto) non mi metterò a giocare nemmeno un minuto per configurare OB, visto che con Lxde ho lo stesso risultato in due minuti, se non meno.

    L'unica cosa vera è che Lxde non dispone ancora di alcuni elementi, anche importanti, ma è facile ricorrere ad elementi esterni ad essa, come del resto è necessario fare con OB, o no?
    Quali siano questi elementi, l'ho scritto chiaramente nella mia guida per debian.

    Tuttavia, lo sviluppo di lxde è ripreso, anche grazie a Google, e si può sperare in un completamento in tempi brevi.

    RispondiElimina
  32. Forse sarà un mio pensiero sbagliato però LXDE non installa anche alcuni suoi software?tipo un editor di testo e altre piccolezze? Se si è anche a quello che mi riferisco, certo potrai rispondermi le posso togliere o sostituire cosa vera ma a questo punto lo "costruisco" da 0 avendo un sistema esattamente come dico io (la stessa differenza che c'è tra installare una distro già fatta e installare i pacchetti singolarmente, anche se in forma molto ma molto ridotta)
    se invece la risposta è no allora chiedo scusa per l'ignoranza :D

    RispondiElimina
  33. @Phoenix Fire
    La mia risposta è: leggi la mia guida! :D

    Ad ogni modo, anche se installi tutto di tutto, resti sui 20 mega!
    E, tanto per dirti, uso lxterminal anche su gnome!

    RispondiElimina
  34. @doc
    lxterminal è una tua scelta :D magari milozzy o qualcun altro preferira xterm o qualcos altro (non conosco tutte le varianti di terminale XD)
    lo so che si resta su 20mb però visto che stiamo cmq parlando di "sfizi" (passami il termine) e di soddisfazioni personali avere un "pacchetto mezzo fatto" (come detto da te qualcosina ancora manca) e farsene uno da 0, beh quello da 0 (a fronte di un lavoro forse molto ma molto superiore) da più soddisfazione e il risultato sarà (magari infinitesimamente) migliore

    RispondiElimina
  35. @Phoenix Fire
    Non hai letto la mia guida! :(

    Quello che manca su lxde non è una cosa mezza-fatta, ma proprio qualcosa di (ancora) non-fatto.
    Quello che c'è, funziona invece benone ed è costantemente in crescita.

    Il tanto bistrattato pcmanfm consente ad esempio di fare tutto quello che serve e, a differenza di thunar, gestisce, c'è chi lo preferisce, anche il desktop.

    Il 14 ottobre è uscita una nuova versione di pcmanfm, con nuove importanti funzionalità. Attualmente, è arrivata su sid solo in parte.

    P.S.: anch'io ho xterm, ma il mio era solo un esempio. ;)

    RispondiElimina
  36. mi sa che non ci capiamo la guida l'ho letta (leggo tutti i post di questo blog a prescindere del mio interesse personale XD), anche se non con attenzione massima lo ammetto, l'ho letta per cultura personale ma non dovendo/volendo/potendo mettere in pratica tutte le istruzioni qualche passaggio l'ho solamente leggicchiato:D
    però con pacchetto mezzo-fatto mi riferivo al discorso che LXDE (al contrario dei blasonati GNOME e KDE) ha ancora qualcosa di non fatto (che se continua così verrà cmq terminato tra breve imho); con pacchetto probabilmente ho usato il termine sbagliato intendevo l'intero DE che come detto da te è incompleto (anche se per poco).


    PS xterm era un esempio pure mio, metti che io non voglia avere roba che non uso dovrei installare xterm è rimuovere lxterminal passaggio che partendo da 0 si poteva evitare, l'effetto finale non cambia ma vuoi mettere??

    RispondiElimina
  37. @Phoenix Fire
    Ma il mio discorso era OB~Lxde, non Xfce~Lxde.
    Il secondo confronto, attualmente, non è metodico, vista l'anzianità di xfce, ma, a dirtela tutta, se mi devo mettere xfce.... tanto vale che vado sul sicuro, con Gnome.

    Xfce è un DE bello, completo, MA.... È proprio quel "ma", che prelude ad un confronto con il fratello maggiore, che lo fotte!

    Con Lxde, invece, lo sai in partenza: non è completo, non è perfetto, MA lo sai prima e, soprattutto, non occupa un kaiser in termini di spazio ed ACCANTO A GNOME fa faville.

    Spero di aver chiarito il mio parere complessivo sia su Xfce, sia su Lxde.

    I terminali sono l'ultimo dei miei problemi: ne ho almeno SEI (lxterminal, gnome-terminal, lxterm, koi8rxterm, uxterm e xterm), installati in momenti separati, ed in qualunque momento posso decidere di toglierne uno, senza arrecare nocumento alcuno ai miei sistemi.
    Anche ora, se volessi, potrei modificare il terminale predefinito, in circa due secondi. ;)

    Ora, però, passo e chiudo!
    Ciao

    RispondiElimina
  38. @Doc
    Non entro nel merito della discussione, faccio solo notare che è un errore sovrapporre Xfce con Gnome. Ti garantisco che la differenza di prestazioni è NETTAMENTE avvertibile su macchine come i netbooks, sia in avvio che nell'utilizzo quotidiano.

    RispondiElimina
  39. Visto che in questo blog le opinioni sono ben accette propongo anche il mio pensiero sugli emulatori di terminale unix :D

    1) Konsole

    Grafica figa, personalizzazione ottimizzata e comodità garantita da ampi bottoni, se devo aprire una nuova tab NON devo aprire il menù e cercare la voce "nuova tab" ci sta il bottone bello grosso xD Insomma è un terminale che ti da molti confort.

    2) LXTerminal

    Leggero e carino lo uso su tutto meno che su KDE i suoi colori di default sono fantastici ti danno un senso di ordinato e leggero senza fronzoli.

    3) Eterm / Gnome Terminal/ XFCE terminal

    Eterm: Minimalista e diverso da tutti i terminali, lo uso solo su Fluxbox è sembra una sua estensione è perfettamente integrato nell'ottica del minimalismo.

    Gnome/XFCE terminal: integrati con i loro ambienti, belli ma fuori dal loro ambiente non mi danno quel non so che che mi da LXTerminal è una cosa a pelle.

    Ovviamente sono opinioni soggettive condivisibili o meno :D

    RispondiElimina
  40. @picchiopc
    Urka, un vero fanatico degli emulatori di terminale... :D
    Cmq se devo esprimere un'opinione Yakuake su KDE non ha rivali.

    RispondiElimina
  41. I agree!!
    Yakuake è un must, non riuscirei a stare senza...
    Integra la comodità di Tilda di apparire alla pressione di un tasto, con la flessibilità di Terminator.
    Aprire una nuova tab è uno scherzo e inoltre una volta che inizi a splittare il terminale in divisioni orizzontali e verticali non ne puoi più fare a meno..
    Per quel poco tempo che avevo rimesso Gnome avevo provato Guake, ma non c'è storia,
    Yakuake forever!!!

    RispondiElimina
  42. @Melko


    xfce è una ottima combinazione fra ottimizzazione delle risorse e bellezza estetica! Farlo girare con distro tipo Crunchbang è ancora più interessante...scoprirete la leggerezza con un estetica davvero accattivante.

    Per quanto riguarda il terminale, terminator (installato di default su Crunchbang) è davvero carino e funzionale...

    RispondiElimina
  43. @ Alfiere
    Sto giocando su SDHC e mi sono reso conto che per avere gli hotkey del volume funzionanti è necessario il pacchetto xfce4-volumed che non era installato. non so se è un problema solo di Debian dove non è contemplato come dipendenza.

    RispondiElimina
  44. @AlfereNero e Melko

    I terminali a scomparsa non mi piacciono molto sanno di gioco xD Anche se appena mi ritrovo a maneggiare KDE proverò volentieri Yakuake :D

    RispondiElimina
  45. @picchiopc
    Non a caso Yakuake e Guake prendono il nome dal famoso gioco Quake eheh chi non si ricorda il famoso terminale che scendeva giu premendo il pulsante ~ dove poter poi digitare i famosi codici quali god mode o unlimited ammo XD

    comunque come comodità sono molto utili, hai un terminale sempre aperto pronto per apparire alla pressione di un tasto, inoltre Yakuake con le funzionalità che ho detto sopra è veramente superbo!!

    RispondiElimina
  46. @Milozzy
    Quel pacchetto c'è anche in Fedora, ma viene installato per dipendenza.
    Aggiorno la sezione per Debian.

    RispondiElimina
  47. hola ho provato xfce su arch ma non mi vanno le notifiche sai come posso attivarle??
    ti informo che il pacchetto volumed va installato anche su arch per avere il controllo del volume oppure bisogna configurare manualmente le scorciatoie

    OT
    l'ho provata anche sul portatile ma li non vanno neanche i vari tasti "multimediali" che su gnome vanno senza problemi per caso ne conosci il motivo?

    RispondiElimina
  48. @Phoenix Fire
    Cerca qualcosa come notification-daemon-xfce ovvero xfce4-notifyd.

    RispondiElimina
  49. rettifico quelle del volume una volta installato volumed funzionano
    @doc il demone è installato e attivato cosa dovrei cercare?

    RispondiElimina
  50. @Phoenix Fire
    Se erano installati: non si sa mai!
    Insomma, cosa ti va e cosa non ti va?
    Come sei messo in /etc/acpi?

    Sarà difficile aiutarti. Ti conviene cercare info specifiche sul tuo portatile, meglio se fra i forum e le wiki di Arch stessa.

    RispondiElimina
  51. le notifiche non vanno per niente tranne che per il volume e il mute (sia che usi i tasti multimediali sia che usi le combinazioni con fn) mentre tutte le altre combinazioni e tutti gli altri tasti/comboFn o non mostrano notifiche o non funzionano proprio

    RispondiElimina
  52. @Phoenix Fire
    Sembrerebbe più un discorso di layout della tastiera. Provato a guardare nel pannello delle impostazioni di Xfce?

    RispondiElimina
  53. rieccomi dopo un pò di sbattimenti e una più approfondita ricerca web
    allora le notifiche funzionano per tutto tranne che per la luminosità e i tasti funzione vanno ma non vanno i tasti multimediali che vanno implementati a manina :D

    alfiere ti consiglio di aggiungere in guida che anche per gli arcieri è richiesto il pacchetto xfce4-volumed per gestire la regolazione del volume da tastiera a meno di non voler fare tutto a mano come per i tasti multimediali (anche se il wiki consiglia di fare anche questo a mano)

    RispondiElimina
  54. @Phoenix Fire
    Fatto! Facci sapere come ti trovi... :D

    RispondiElimina
  55. non converrebbe specificare il perchè dell'aggiunta? così i "puristi" potrebbero sceegliere di fare tutto manualmente :D
    per il momento il giudizio è dubbio
    prima avevo hal non attivo allo startup il caricamento era lentuccio ma il sistema molto reattivo ora che ho messo hal nell'array di avvio l'avvio del sistema è più veloce ma il sistema mi sembra leggermente più pesante

    RispondiElimina
  56. @Phoenix Fire
    Aggiornato il post per Arch e Debian in ottica "purista" :D :D

    RispondiElimina
  57. Vorrei rendere omaggio ed esprimere la mia gratitudine al buon Alfiere per avermi fatto scoprire questo meraviglioso DE e per avermi sopportato quando gli ho chiesto aiuto :D

    +1 ad Xfce e ad Alfiere da parte mia! :D

    ps. dove parli delle azioni personalizzate di Thunar, forse ci starebbe bene un link a http://thunar.xfce.org/pwiki/documentation/custom_actions#examples ;)

    RispondiElimina
  58. @Milozzy
    Troppo buono caro! :D
    Goditi il sorcio, in attesa di poter tastare con mano Xfce 4.8... :D

    RispondiElimina

Chiunque può commentare. Anzi, siete altamente incoraggiati a commentare

Se avete una miglioria o qualche consiglio che pensiate migliori la guida sarete i benvenuti. Vi sarà riconosciuto onore e verrete citati in modo doveroso. Non esitate a comunicarci dubbi e/o critiche. Le migliori guide sono quelle che si fanno insieme, ed è questo lo spirito che vogliamo mantenere.

NOTA BENE: Se avete critiche riguardo alla gestione di questo blog potete inviarle al nostro indirizzo: netbookteam [at] gmail [dot] com. Chiediamo quindi di farle in modo privato, per non generare confusione nelle discussioni tecniche che si trovano qui nei commenti. Grazie.