lunedì 20 settembre 2010

Miniguida all'installazione di CrunchBang 10 "Statler" su Eeepc

Miniguida. Si. Perchè le dimensioni non contano. Perchè piccolo è bello. Perchè vedremo come si può avere tutto il necessario ed anche il desiderabile su un netbook con una distro che all'avvio occupa 70 mega di ram scarsi. Avrete tutta la stabilità e la potenza di Debian nel cofano, un repo con oltre 30.000 pacchetti da cui attingere ed una velocità di boot che vi farà sorridere ogni volta. Oggi parliamo di una distro che probabilmente alcuni di voi conosceranno già: CrunchBang 10 "Statler". #! per gli amici...

CrunchBang è sostanzialmente una Debian Squeeze preconfigurata e declinata in due varianti di DE: OpenBox e Xfce. Scegliete quella che preferite, sicuramente Xfce è un ambiente più familiare per chi proviene da Gnome, mentre OpenBox è più spartano, ma decisamente più "cool"... A voi la scelta!


A questo link http://crunchbanglinux.org/downloads/statler/ trovate le ISO dell'ultima release e le informazioni del caso. Le mie prove sono state fatte con la 32 bit Openbox, ma credo che le quattro indicazioni che troverete più avanti si possano applicare a qualsiasi versione.
Partiamo!

AGGIORNAMENTO DEL 13/1/2011: Con le ISO più recenti è sconsigliato l'utilizzo di Unetbootin per la creazione di liveusb. Qui trovate la proceduta per creare una liveusb tramite il comando dd da terminale
http://crunchbanglinux.org/wiki/statler_usb_installation

Come sempre la procedura è piuttosto banale: una volta che l'operazione di travaso della live sulla pennetta è conclusa, riavviate il netbook e premete Esc subito dopo il riavvio, in modo da poter scegliere il dispositivo da cui avviare.

AGGIORNAMENTO DEL 13/1/2011: come potete vedere qui dalla release r20110105 il team di CrunchBang ha implementato l'installer utilizzato in LMDE (rimando alla guida dell'ottimo Milozzy, consultabile qui) rendendo l'installazione ancor più a prova di neofita.

Una volta installata e riavviato vi troverete davanti al GDM, in cui inserire User e Password.

Ora andiamo a fare qualche ottimizzazione e messa a punto
Tutte le EEE-ottimizzazioni sono le stesse già inserite nella guida di Debian. Oltre a quelle, l'unica novità riguarda la tastiera:
Da terminale
sudo aptitude install xfce-mcs-settings
poi aprite il terminale e digitate:
xfce-setting-show
da qui potete intervenire sulla mappatura della tastiera ed altri parametri

Ora nel menu di OpenBox
Preferenze>OpenBox>Edit autostart.sh
sul fondo andiamo ad inserire la seguente linea
xfce-mcs-manager &
salvate e chiudete

Come al solito, una volta collegati ad internet, un bel
sudo aptitude update && sudo aptitude upgrade && sudo aptitude full-upgrade
è doveroso e consigliato.

Per tutto il resto è una distro pronta all'uso, nel menu ci sono addirittura le voci che vi consentiranno in automatico di installare i programmi non presenti, OpenOffice.org e il supporto alla stampa su tutti.
Il pannello Tint2 prevede una comoda interfaccia grafica per settarne i parametri, il conky è già li che fornisce tutte le informazioni del caso, mentre per lanciare qualsiasi programma all'avvio dovrete solo inserirlo nell'autostart.sh di OpenBox.
Crunchbang si basa essenzialmente sui repo di Squeeze, tranne un repo personalizzato che contiene tutti gli elementi di preconfigurazione del team di sviluppo, quindi abbiamo una Debian Squeeze al 100%...
Per 64 mega di ram, cosa volete di più?

AGGIORNAMENTO DEL 8 DICEMBRE 2010
Le modalità di rilascio della distro sono cambiate. Come potete leggere qui, d'ora in poi verranno rilasciate ISO legate alla data, quindi niente più alpha, beta, RC e quant'altro. (Ad oggi trovate la 20101205)
Come al solito la distro segue l'affinamento di Debian "Squeeze", quindi "scaricate gente, scaricate!" (cit.)

AGGIORNAMENTO DEL 13 GENNAIO 2011
Con l'anno nuovo il team di CrunchBang ha implementato diverse novità nella propria creatura:
- Il boot grafico Plymouth
- Il nuovo installer live, mutuato da LMDE
- Rendering dei font migliorato
e tante altre novità, consultabili qui! Buon download!

53 commenti:

  1. Nota: se non ricordo male, nel file autostart.sh di crunchbang, ci sono istruzioni per la mappatura della tastiera, cui mi ero ispirato per configurare il mio OpenBox.
    Non c'è quindi bisogno di mettere programmi in più: in pratica, basta impostare
    setxkbmap -option grp:switch,grp:alt_shift_toggle,lv3:ralt_switch it &
    un po' come indicato nella mia guida.

    Direi che sarebbe il caso di provare e, eventualmente, di modificare la guida.

    RispondiElimina
  2. @Doc
    In Crunch c'è la voce nell'autostart, ma riguarda solo la live-session, ed a fine installazione e riavvio ti ritrovi con la tastiera in GB.
    Così come dici (è come l'avevo configurato io) funziona perfettamente, l mia era semplicemente un'alternativa per aver accesso a ripetizioni, tempi di battuta della tastiera.

    RispondiElimina
  3. @AlfiereNero
    Ok.
    In effetti, non ho mai installato CrunchBang in vita mia.
    La tecnica del setxkbmap è da me preferita poiché consente di avere meno roba in avvio. Però, faccio il resto via xorg...

    RispondiElimina
  4. @Doc
    Anche tramite xorg non c'è molto da fare: sul 701 di prova il tapping risulta essere già configurato (destro e sinistro), lo scrolling anche

    RispondiElimina
  5. @AlfiereNero
    A quanto capisco, questa crunch è ancora migliore del previsto...

    RispondiElimina
  6. @Doc
    Se non fosse Debian-based, sul netbook sarebbe la mia preferita... LOL! XD

    RispondiElimina
  7. @AlfiereNero
    hahahhaha questa è una bella provocazione eh! hai capito il troll alfiere nero XD

    RispondiElimina
  8. colto dall'entusiasmo ho scaricato e provato a provare la live sia dal netbook che dal pc con il pennino usb ma non si avvia,anzi sembra che lo faccia ma il boot si blocca all'avvio con schermo nero con la scritta isolinux debian etc. boot, ho scaricato la i686 e poco prima allo stesso modo avevo provato Mint lxde senza problemi

    RispondiElimina
  9. @lazy
    Sicuramente colpa di unetbootin.

    Io la live me la ero creata con il sicuro dd.

    Dai
    dd if=percorsodellaiso of=/dev/sdx
    con x = a, b, c o quello che è.

    Attenzione, però: con dd formatti tutto il contenuto del percorso indicato in of!!!!

    RispondiElimina
  10. Io ho usato addirittura Startup Disk Creator di Kubuntu :D (2 volte) però con Mint LXDE funziona;
    Per quanto riguarda il fare attenzione già una volta rimasi scottato cancellando l'hard disk esterno strapieno,ora ci sto molto attento :)

    RispondiElimina
  11. @lazy
    Strano, io non ho mai avuto problemi, però leggevo che dipende dalla versione di syslinux della distro da cui effettui l'operazione. Cmq segui, CON ATTENZIONE, il consiglio di Doc

    RispondiElimina
  12. è uscita dalla beta? l'ho scaricata qualche settimana fà, ma nn ho ancora avuto tempo di proverla, sinceramente LMDE mi stà soddisfacendo, ma volevo provare qualcosa di più leggero....

    la consigliate?

    RispondiElimina
  13. @Valantin
    Visto che hai LMDE, ti consiglio solamente un bel
    # aptitude install openbox obconf obmenu

    RispondiElimina
  14. @Valantin
    Segui il consiglio di Doc, installa sopra LMDE quanto ti serve.
    Qui trovi maggiori informazioni:
    http://crunchbanglinux.org/wiki/adding_crunchbang_features_in_another_distro?s[]=statler&s[]=features

    RispondiElimina
  15. Mi sa che per il momento lascio perdere in attesa di versioni più stabili,visto che cmq sempre ieri e sempre da live ho provato Mint LXDE che mi è piaciuta molto e siccome cmq la mia intenzione era quella di provare LXDE ed Openbox per ora penso che questa soluzione possa andare...
    Anzi magari vorrei consigliare oltre alle guide qualche articolo che presenti le caratteristiche di LXDE e di Openbox ma anche di altro,perchè il lavoro che state facendo è fantastico ragazzi ma a volte sembra che diate per scontato alcune cose,insomma sembra che siate indirizzati verso un'utenza un pò più esperta,naturalmente il mio è un consiglio che deriva da una mia impressione e non una critica negativa...

    RispondiElimina
  16. @Lazy
    Scusa, ma permettimi: per conoscere questo genere di cose che dici, Google non basta ed avanza??? :O

    Questa piattaforma fornisce guide, che si spera siano le più semplici ed esaurienti possibile (in rapporto anche alle nostre competenze), in modo che il lettore possa, senza grandi problemi, riuscire ad installare ed ottimizzare quello che desidera sul proprio netbook.
    Non saremo però certo noi a dire al lettore cosa desidera o cosa deve desiderare! ;-)

    Crunch è una distro basata su OpenBox e, in quanto tale, consente di avere in due ballini un OB preconfigurato.
    Se vuoi invece farti un OpenBox (o Lxde) da te, la mia guida per debian dice tutto quello che serve sapere e le mie indicazioni sono distro-indipendenti.
    Tuttavia, io, che uso Lxde ed OpenBox!!!, sono il primo a non consigliarle al new user, poiché questi avrebbe difficoltà a ritrovarcisi.

    Tuttavia, se tu stesso vuoi scrivere qualche pezzo sulle questioni da te poste, saremo certo lieti di accoglierlo. Diciamo che (ad esempio) io... non ho né tempo né voglia!

    RispondiElimina
  17. Certo Doc,per quanto riguarda il tuo invito lo rifiuto perchè non mi ritengo all'altezza e capisco ciò che dici riguardo al tempo ed alla voglia(è giusto che ognuno faccia le cose che ama fare soprattutto se si tratta di una passione e non di un lavoro),però è anche giusto che un lettore tra l'altro entusiasta di ciò che state facendo,ogni tanto oltre a leggere passivamente sia attivo almeno nel proporre qualche idea o consiglio che naturalmente voi potete valutare e giudicare.Io volevo solo far notare che a volte si trovano articoli nei quali si parla di cose che l'utente inesperto non conosce bene e che quindi ogni tanto si poteva dar spazio a qualche approfondimento,cmq la tua risposta è anche giusta e ci mancherebbe...

    RispondiElimina
  18. @Lazy
    Mi hai comunque fatto venire un'idea per un pezzo semplice semplice.

    Non prometto nulla, però, almeno entro breve tempo!

    L'invito a scrivere qualcosa è comunque ribadito: anche se dici di non essere esperto, la tua collaborazione può risultare ugualmente preziosa.

    RispondiElimina
  19. @Lazy
    Ti dirò, il discorso Alpha piuttosto che Beta per Crunch riguarda semplicemente la preconfigurazione fatta dal team di sviluppo, poi è Squeeze al 100% quindi non hai un sistema instabile, tutt'altro.
    A me non ha mai fatto una grande impressione LXDE, l'ho sempre trovato un OpenBox sotto steroidi...

    RispondiElimina
  20. @AlfiereNero
    Io invece sto utilizzando proprio ora, ma lo uso invero da tempo, Lxde.

    Cos'è Lxde? Nient'altro che OB, ma con una maggiore cura per gli occhi, che, come si suol dire, vogliono la loro parte.
    In termini di peso, siamo esattamente come OB, ma non dubito che una mint o una lubuntu rigonfino le loro lxde con tonnellate piedonesche.

    Ovviamente, dei problemi e bachi con lxde ci sono, sebbene minuti, ma secondo me è importante usarla, perché con l'uso si contribuisce al bug fixing ed alla diffusione. Ed in fondo, una installazione prende veramente pochissimi mega di disco, sui 20 mb!!!

    Secondo me, se lxde cresce, essa è destinata ad uccidere Gnome e la stessa Kde.

    RispondiElimina
  21. @Doc
    Non ho mai usato per più di dieci minuti LXDE, quindi mi fido... Però paradossalmente trovo più curato OpenBox+Tint2, ovviamente con tutte le configurazioni del caso.

    RispondiElimina
  22. @Doc
    Mi fa piacere per l'idea,vedi che cmq alla fine la proposta è servita a qualcosa?
    Pensavo che in LXDE ci fosse tint2 invece da quanto ho capito è usato da Fluxbox,cmq voglio provare ad installare tint2 perchè a vederlo mi piace molto ed in più dicono sia leggerissimo...
    Per quanto riguarda il contributo mi è venuta un'idea carina ma non so se siete daccordo,mi piacerebbe fare e pubblicare una volta al mese un'intervista ad ognuno di voi a partire da Doc :D sarebbe una cosa carina,che aiuterebbe a far conoscere il perchè di questa vostra passione :)

    RispondiElimina
  23. @Lazy
    Occhio! Leggi la mia guida e capirai dove sta tint2!!!

    Tint2 è carinissimo, ma necessita di elementi esterni, come l'applet per il volume, quella per il fpufreq, quella per il layout tastiera, eventualmente il calendario (se lo si vuole)...
    Alla fine, assomma assomma, pesa tanto quanto lo lxpanel, il pannello di lxde, che però ha tutto quanto sopra detto!

    Insomma, ripeto: nella mia guida trovi tutte le info ed i links utili.

    Per l'intervista, lascio! ;)

    RispondiElimina
  24. Grazie per i suggerimenti....
    Per l'intervista non volevo chiederti mica cose personali,a parte che non so come mi sia venuta st'idea,cmq la mia idea era che sarebbe bello sentire da ognuno di voi le prime esperienze col pc,con Linux,la passione per gli eee,la vostra prima distro,sarebbe bello da leggere per gli utenti ed utile e stimolante per chi è all'inizio....poi lo so che è un pò una cosa campata in aria e che non c'entra nulla col Blog... :D

    RispondiElimina
  25. Complimenti per il blog!!

    Si riesce ad installare chromium?

    CIAO DA GIPPIX

    RispondiElimina
  26. @ Gippix
    Chromium è stato di recente rimosso dai repos di Squeeze, su cui si basa questa distro, ma rimane in quelli di Sid.
    Cf. http://packages.debian.org/sid/chromium-browser

    Quindi, se vuoi chromium, devi procedere a Pinning con Sid. Trovi link nella mia guida, ma a milioni in rete.

    @ Alf
    Scrivi in una nota in guida che Crunchbang Slater altro non è che una debian colorata di nero e che, per qualunque cosa, si possono usare le stesse guide disponibili per debian, ovvero:
    - http://wiki.debian.org/
    - http://guide.debianizzati.org/index.php/Pagina_principale
    Insomma, prima di chiedere, si cerchi pure in rete!

    RispondiElimina
  27. @Doc

    Scusa ma non ho trovato il link...

    GIPPIX

    RispondiElimina
  28. @Anonimo
    Gippix, guarda questo wiki, se hai bisogno di chiarimenti fai un fischio.
    http://guide.debianizzati.org/index.php/APT_uso_avanzato:_mixare_releases_diverse

    RispondiElimina
  29. @AlfiereNero
    Grazie per il link è molto chiaro!!!
    Però, a pensarci bene non sò se convenga mixare i repository solo per Chromium..

    Tu cosa ne pensi?

    GIPPIX

    RispondiElimina
  30. @Anonimo
    Parli con uno che non usa Chromium, preferisco Opera come secondo browser. Però potrebbe essere un buon tiricinio per imparare il pinning...

    RispondiElimina
  31. @AlfiereNero

    Sicuramente hai ragione!!!
    Però prima devo leggere bene tutto, non vorrei fare dei pasticci, adesso funziona tutto bene...

    GIPPIX

    RispondiElimina
  32. @Anonimo
    @Gippix
    Se funziona tutto e Chromium è solo un plus, lascia perdere. Se hai voglia di imparare qualcosa di nuovo non esitare a lanciarti, male che vada chiedi aiuto a Doc, io con Debian ti posso aiutare poco... :D

    RispondiElimina
  33. @Anonimo
    Pinnare chromium da Sid è cosa semplicissima e richiede un paio di minuti.
    Tra l'altro, essendo chromium desktop-indipendente, non si porta dietro alcuna dipendenza e dunque il pinning è più che sicuro, in questo caso.

    RispondiElimina
  34. @Doc

    Mi potresti dire i passaggi da fare?
    Non vorrei rovinare tutto!
    Penso di aver trovato la distribuzione giusta per il mio 701;
    Ubuntu con l'interfaccia netbook era troppo lento!
    #! è veloce, con tutti i programmi necessari, ma ugualmente bello da vedere.
    E poi penso che essere basati su debian è sempre una garanzia!!
    Tu cosa ne pensi?

    CIAO e grazie per l'aiuto!!

    GIPPIX

    RispondiElimina
  35. @Anonimo
    I passaggi sono:
    1) aggiungere il repo di sid
    2) creare un file /etc/apt/preferences che indica i valori di pinning per tutti i repos che si hanno e per i singoli pacchetti che eventualmente si vogliono pinnare
    3) aggiornare normalmente ed installare chromium

    A memoria, non ti so dire i pacchetti da mettere, ma sto preparando una guida per il pinning. Abbi pazienza e, se vuoi, prova FF 4 tramite la mia guida.

    A titolo di esempio, ti posso postare il mio preferences (ma senza Chromium):
    Package: *
    Pin: release a=testing
    Pin-Priority: 800

    Package: *
    Pin: release a=unstable
    Pin-Priority: 700

    Package: *
    Pin: release a=stable
    Pin-Priority: 600

    Package: iceweasel iceweasel-l10n-it xulrunner-1.9.2 libmozjs3d
    Pin: release a=experimental
    Pin-Priority: 850

    RispondiElimina
  36. @Doc

    GRAZIE!!!

    Mi piacciono le vostre guide....

    GIPPIX!!

    RispondiElimina
  37. @Anonimo

    Ti posso aiutare io poichè a differenza di doc ho ancora chromium pinnato sulla mia Squeeze.
    Ecco dove diverge il mio preferences e dove puoi vedere i pacchetti esatti per chromium:

    Package: iceweasel iceweasel-l10n-it xulrunner-1.9.2 libmozjs3d chromium-browser chromium-browser-l10n chromium-browser-inspector
    Pin: release a=experimental

    I pacchetti sono dunque tre e sono chromium-browser chromium-browser-l10n chromium-browser-inspector.

    RispondiElimina
  38. Salve, uso Crunchbang Linux Statler da molti mesi, ed è veramente molto stabile..anche perchè basato su Debian :)

    Per configurare la tastiera in italiano basta dare dopo l'installazione il comando:

    sudo dpkg-reconfigure keyboard-configuration

    Per quanto riguarda la versione da scegliere io consiglierei XFCE, decisamente più carina ( ma è questione di gusti...) con un consumo di ram pari alla versione con Openbox.

    Chromium è stato rimesso nei repo di squeeze quindi

    sudo apt-get install chromium-browser


    Saluti

    RispondiElimina
  39. @Simone Cumbo
    Ciao Simone, grazie dei suggerimenti!
    Il tuo tip è valido, xfce-mcs-setting da semplicemente accesso anche a varie opzioni che possono tornare utili. Se poi, come me, anche tu usi Xfce è inutile che te lo dica... :D

    RispondiElimina
  40. @Alfiere: a livello di spazio disco, quanto occupa Cruch versione openbox?

    RispondiElimina
  41. @Milozzy
    No ho sotto mano un'installazione pulita, ma mi pare di ricordare che sul 701 su cui ho installato fossimo sotto i 2 giga...

    RispondiElimina
  42. Mosso da grande curiosità ho deciso di installarla su schedina SDHC ma al riavvio mi da un errore di grub e mi entra nel "grub recovery mode". Il grub l'ho installato nell'mbr della schedina ...secondo voi dove ho sbagliato?

    RispondiElimina
  43. @Aldo Ramoness
    Schedina corrotta?
    Hai visto il nuovo live cd installabile per eeepc?
    Altro che crunch! Una bellissima e curatissima lxde!

    RispondiElimina
  44. @Aldo Ramoness
    Quoto Doc, schedina buggata...
    Segnalo inoltre che vari rumors sul forum ipotizzano a breve il rilascio della Beta.

    RispondiElimina
  45. @AlfiereNero
    Ho letto che crunch è sviluppata da UNA SOLA persona, il che spiega la scelta di tornare alla mamma....

    Ovviamente, la beta di crunch coincide con la beta dell'installer della mamma.

    RispondiElimina
  46. AGGIORNAMENTO
    Inserita sezione con le nuove modalità di rilascio.
    E' inoltre disponibile la nuova release qui:
    http://crunchbanglinux.org/downloads/statler/20101205/

    RispondiElimina
  47. @Doc
    ciao,
    ti riferisci a questa http://lxde.org/lxde ?

    RispondiElimina
  48. @luca corsato
    Mi riferisco a questa: http://wiki.debian.org/DebianEeePC/Live
    che si basa su lxde.

    Comunque, anche crunch mi piace tantissimo.

    RispondiElimina
  49. @ Alf
    Ho notato che nelle nuove note di rilascio si sconsiglia caldamente di usare Unetbootin e si invita i lettori a ricorrere al dd.

    Inoltre... perché non aggiorni la guida alla luce delle importantissime novità? :-D

    RispondiElimina
  50. AGGIORNAMENTO 13/1/2011
    - Modalità creazione liveusb
    - Modalità installazione live
    - Novità ultime releases

    RispondiElimina
  51. Segnalazione

    Il 27-11-2011 le immagini iso di statler sono state aggiornate con diverse novità

    Ciao Burt

    RispondiElimina

Chiunque può commentare. Anzi, siete altamente incoraggiati a commentare

Se avete una miglioria o qualche consiglio che pensiate migliori la guida sarete i benvenuti. Vi sarà riconosciuto onore e verrete citati in modo doveroso. Non esitate a comunicarci dubbi e/o critiche. Le migliori guide sono quelle che si fanno insieme, ed è questo lo spirito che vogliamo mantenere.

NOTA BENE: Se avete critiche riguardo alla gestione di questo blog potete inviarle al nostro indirizzo: netbookteam [at] gmail [dot] com. Chiediamo quindi di farle in modo privato, per non generare confusione nelle discussioni tecniche che si trovano qui nei commenti. Grazie.